A CAPODARCO, UN’ESPERIENZA PER NOI

La rivista Shaker ha avuto l’onore di partecipare al premio l’Anello Debole della Comunità di Capodarco, con un video intitolato “Il barbiere oggi è tutto: quando la bellezza si fa strada” che mostra sulle note del Barbiere di Siviglia e attraverso l’intervista a tre barbieri come, anche se si è senza fissa dimora, ci si tiene alla bellezza. Abbiamo ottenuto un buon risultato, siamo arrivati tra i 17 finalisti, su circa 270 opere. Erano stati selezionati otto video nella categoria Corti della realtà e tra questi c’era il nostro. Ed è stato un grande successo.

anello debole_gruppoAlla presentazione del video che si è tenuta venerdì 27 giugno c’eravamo anche noi redattori della rivista Shaker, che abbiamo spiegato al pubblico e alla giuria della nostra rivista di strada, dei laboratori con le persone senza dimora e del nostro punto di vista.

Il messaggio del video è semplice: essere belli e attraenti è una cosa importante per i senza fissa dimora. Così facendo si rendono utili alla società e a se stessi. Si è respirata un’aria di libertà in questo evento di questa famosa Comunità e non è mancata la degustazione culinaria con le specialità del posto.

A vincere il concorso, nella sezione Corti della realtà, sono stati due video: “La camorra uccide senza le pistole” e “La città bianca”. Il primo video tratta delle terre del fuoco tra Caserta e Napoli. Il secondo sulla fabbrica Eternit di Casal Monferrato. Trattano di temi ambientali e mostrano le catastrofi causate dall’avidità e dalla dissennatezza dell’ uomo.

Abbiamo passato una bella giornata, indimenticabile per i temi trattati e per noi stessi.