Continua la condivisione di momenti e di esperienze tra il Binario 95 e gli studenti della scuola media Alfieri-Lante della Rovere, di Roma. I ragazzi, durante l’anno scolastico, hanno passato diverse ore nel centro di accoglienza per svolgere attività di volontariato. Raccogliamo qui alcuni brevi contributi che raccontano l’importante esperienza di conoscenza e relazione che i ragazzi hanno condiviso.


L’esperienza a “Binario 95” ha significato per me…

 

 

Un aiuto importante per le persone meno fortunate.

Un momento di apertura ad altre condizioni di vita a me quasi sconosciute.

Un momento di soddisfazione nell’aiutare i meno fortunati.

Enrico


 

Essere riuscita ad aiutare veramente qualcuno.

Non credevo che rendersi utili per qualcosa di importante potesse davvero  portare felicità agli altri. Mi ha colpito molto quando uno degli ospiti del centro che abbiamo aiutato ci ha mostrato che teneva uno dei messaggi positivi che gli avevamo scritto nel portafoglio per farsi coraggio.

Dare un po’ di me a chi ha un po’di meno.

Immedesimarmi nella realtà lontana di persone sconosciute e trovare un modo per aiutarle.

Lilia


 

Capire che non bisogna sprecare l’acqua, il cibo e non bisogna buttare subito le magliette che non vanno più di moda o che sono un po’ vecchie, perché dall’altra parte ci sono persone che non si possono cambiare i vestiti ogni giorno.

Greta


 

Aver conosciuto persone meno fortunate di noi anche senza tetto ma pur sempre uguali a noi, con dei sentimenti. Questa esperienza mi è servita per capire che i senza fissa dimora sono persone che ridono e scherzano come noi e che non bisogna giudicare gli altri dalle apparenze.

Alessandro


 

È stata molto importante andare a “Binario 95”. Ho visto come gli ospiti del centro si stanno riprendendo dopo tutto quello che hanno passato. Queste persone sono per me un esempio per la loro forza e la volontà di ricominciare.

Susanna