Offrire un riparo a chi vive nelle strade di Roma, in questi giorni di freddo intenso: la macchina sociale è in moto per garantire un rifugio a chi non ha una casa. Sul territorio di Roma Capitale è in corso un rafforzamento del Piano Freddo. Da domenica sera aperte stazioni metro e strutture aggiuntive per accogliere decine di persone senza dimora e in condizione di fragilità.

In particolare, sono state attivate due strutture di accoglienza, da 30 posti ciascuna, presso la stazione Termini, nell’atrio delle Ferrovie Laziali, in Via Giolitti 62, e presso la stazione Tiburtina, nell’atrio Pietralata, ingresso lato Piazzale Spadolini. Dalle 22 alle 6, negli spazi messi a disposizione da Ferrovie dello Stato Italiane, chi non ha un riparo potrà trovare accoglienza: un ristoro dalla strada, una coperta, un materassino, bevande e minestre calde.

L’operazione è stata possibile grazie alla disponibilità di una rete di coordinamento creata tra la Sala Operativa Sociale e gli organismi professionisti del sociale operanti in convenzione con Roma Capitale (Binario 95, Cecilia, Cotrad, Europe Consulting Onlus, Meta, Tre Fontane, Psicosociosanitaria, San Saturnino, Virtus), con il supporto dell’ONDS, l’Osservatorio per il disagio e la solidarietà nelle stazioni, e di FS Italiane. Una macchina operativa che vede in campo professionisti del Terzo Settore (operatori sociali, psicologi, sociologi) e volontari, per offrire un intervento strutturato e mirato alla persona in stato di disagio.

“Un grande lavoro per concentrare gli sforzi e per garantire a chi vive in strada – afferma Alessandro Radicchi, direttore dell’ONDS – un intervento che si possa definire, seppur in una situazione così emergenziale, dignitoso e accogliente. È importante strutturare il lavoro con i professionisti che, tutto l’anno, operano nel sistema dell’accoglienza in collaborazione con le istituzioni e al contempo valorizzare la grande forza del volontariato religioso e laico affinché sia di supporto al lavoro istituzionale professionale. Un grande grazie in particolare a FS Italiane che in 24 ore ha messo a disposizione ed ha contribuito ad allestire questi due spazi preziosi. Solo in questo modo, tutti insieme, riusciremo a intervenire fattivamente in situazioni di emergenza come questa ma anche a ripensare a una città più accogliente e socialmente organizzata.”

Coperte, sacchi a pelo, materassini o stuoie possono essere portate dai cittadini tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 e dalle 20.00 alle 08.00 presso il Centro Polivalente Binario 95 in via Marsala 95 Roma.

Per segnalare invece casi di estrema fragilità o per collaborare all’emergenza, si può contattare la Sala Operativa Sociale al numero verde 800440022.

 

GALLERIA FOTOGRAFICA