Tag Archives: Cultura

SHAKER NUMERO 26

QUELLI DELLA NOTTE Le storie e i racconti degli ospiti di Binario 95 tra oralità, scrittura e fotografia. Il giorno di laboratorio, al Binario 95, è un momento atteso. Un giorno diverso dagli altri, un giorno in cui si attende il pomeriggio per sperimentarsi in attività diverse che lasciano da parte angosce, paure, problemi. Quest’anno, all’interno del laboratorio di scrittura del Binario 95, abbiamo sperimentato visioni nuove ed interessanti, che hanno
continua ...

LO SCRIVERE ALL’IMPERFETTO, O MEGLIO ESSERE IMPERFETTI E SCRIVERE

Perché è noto che la scrittura è terapeutica? Perché permettere che una narrazione abbia luogo tramite il mezzo scritto è curativo, meglio degli effetti benefici di un’erba officinale lasciata in infusione, di una lezione di yoga infrasettimanale, di mezza tavoletta di cioccolato fondente? Perché questo per una persona in stato di disagio sociale sembra un risultato enorme? rovo a dare una risposta. Perché scrivere è comunicare, quindi comunicare a qualcun
continua ...

CINEMA: PROTAGONISTA IL SOCIALE, CON UNA FINESTRA APERTA SUI SENZA DIMORA

Gli invisibili devono uscire dall’ombra dell’indifferenza. Lo sanno bene la fio.PSD e i suoi oltre 110 Soci, che da 30 anni si occupano concretamente di azioni mirate a contrastare il fenomeno dell’emarginazione delle persone senza dimora, non solo attivamente attraverso il reperimento di un’abitazione, ma soprattutto tramite lo studio del fenomeno e da qualche tempo è avvalorata anche dalla collaborazione con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali. È per
continua ...

UNIVERSITÀ DEGLI HOMELESS: FILOSOFIA, MUSICA E ARTE PER LASCIARE LA STRADA

Ci sono corsi di storia e filosofia, di lingue straniere, di materie pratiche come chitarra e pittura. Ma anche lezioni specifiche che non si possono trovare altrove, tipo: “Come lasciare la strada e ricominciare a vivere”. Stiamo infatti parlando di un’università molto particolare, simile a quelle che in Italia vengono frequentate da pensionati, casalinghe, disoccupati ma rivolta ad un uditorio specifico, i senza dimora.  Questo progetto, di cui parla il
continua ...