Il vocabolario del diritto al voto

Shaker, Pensieri senza dimora

Shaker

Dalla redazione di Shaker un manifesto che individua e definisce le parole che caratterizzano il diritto al voto nella nostra società: cambiamento, rivoluzione, lealtà, impegno, onestà e diritto.

Cambiamento:

– migliorare la situazione attuale

– si va a votare per un cambiamento elettorale

– ogni politico che fa campagna elettorale di sicuro ti parlerà di cambiamento, cambio questo, cambio quello, ma poi tutto rimane uguale

– la possibilità di avventurarsi verso l’ignoto con fare positivo

– rinnovamento della vita sociale, che ogni individuo compie per migliorare la condizione sociale

– avviene di volta in volta nella vita

Rivoluzione:

– capovolgere le vecchie idee obsolete

– costa, in tutti i sensi, vita, averi, sentimenti, disagi, ma si ottiene più o meno qualcosa

– costruire il nuovo sulle macerie dell’inutile

– cambiamento, caos, ricostruzione del nuovo ordine, costruzione di una vita migliore

– a volte è un gesto necessario

– non violenta, attraverso il voto. Ma vista l’attualità, la grande crisi dei valori morali e dei principi etici sarebbe una grande e trascendente rivoluzione avere un candidato responsabile delle sue promesse elettorali e delle sue azioni

Lealtà:

– essere più sinceri

– riconoscere i propri limiti

– è una parola che non conosce nessun colore politico

– trovare persone vere, persone di lealtà

– rinunciare ai benefici e accettare che sia il cittadino a controllare il suo operato

– è efficace

Impegno:

– prendere impegni e portarli alla fine

– rivedere gli errori fatti in passato

– il cittadino deve impegnarsi di più

– forse sarebbe ora di politici giovani, magari meno preparati, ma con tanta voglia di cambiare il mondo, e ci metterebbero più impegno e vigore, sentimento

– far divenire realtà tutte le promesse

Onestà:

– non parlare tanto, ma fare fatti

– operare a favore di tutti

– è  la capacità di non lasciarsi corrompere dal potere

– non rubare

– è una dote

– del candidato di riconoscere i suoi propri limiti e le difficoltà per adempiere tutto il programma nei tempi prestabiliti

Diritto:

– diritti che spettano a tutti i cittadini specialmente quelli che hanno difficoltà

– ognuno dovrebbe avere il diritto di vivere decentemente e avere una vita che possa soddisfarlo

– è lo strumento necessario al benessere collettivo

– ad una vita dignitosa

– è la base della società

La redazione di Shaker: Alessandro Bovero, Anna Maria Lo Presti, Daniele Lucaroni, Domenico Maddalone, Georgia Alamaras, Gianfranco Bonelli, Giovanni Pulia, Girolamo Grammatico, Giuseppe Piga, Maria Luisa Melo, Massimo Consalvi, Maura Mameli, Pino Scala, Valentina Difato, Vittorio Piga.